La Cromoterapia, che cos’è e a cosa serve

loading...

Vuoi combattere la stanchezza e ritrovare il buon umore?

cromoterapia

Colori della cromoterapia

Sicuramente tutti in questi anni avrete sentito parlare della Cromoterapia ma forse non tutti sapete esattamente di cosa si tratta ma soprattutto a cosa serve: anzitutto iniziamo subito col dire che non è fantascienza ma una terapia vera e propria con dei benefici reali e accertati dalla medicina. In questo caso si tratta di ottenere dei benefici da alcuni colori ben specifici per curare e alleviare alcuni disturbi specifici della psiche e migliorare il nostro umore che di questi tempi è sempre difficile da tenere sotto controllo. Ecco quindi quali sono i colori a cui si può fare riferimento e i loro benefici.

GIALLO – È la sveglia per eccellenza: il colore giallo evoca la potenza del sole, combatte la stanchezza e migliora l’autostima. Inoltre stimola la digestione e ha un effetto depurativo. Quanto vi sentite spossati chiudete gli occhi e visualizzate una luce calda che vi avvolge: aggiungete due gocce di olio essenziale di limone sulle tempie e vi sentirai subito meglio.

ROSSO – Influisce sulla circolazione e ha un effetto euforizzante. Se il giallo stimola intelletto e concentrazione, il colore rosso porta energia e ha un’azione rivitalizzante. È in grado di aumentare flusso sanguigno e ritmo respiratorio, per questo è utile da indossare quando ci sentiamo scarichi: da evitare, invece, in presenza di infiammazioni.

ARANCIONE – In Oriente è il colore dei monaci. Indossare l’arancione stimola la concentrazione e favorisce la fiducia in se stessi. Questo colore è un’affermazione positiva di gioia, saggezza e altruismo. La forza del rosso e l’apertura del giallo trovano nell’arancione una magica fusione, rigenerante e in grado di aiutare la respirazione profonda.

VERDE – Riequilibrante e in grado di evocare la natura, il colore verde ha un effetto calmante. Può dare sollievo in caso di emicrania e mal di testa favorendo il benessere degli occhi. Un ambiente dipinto nei toni del verde è in grado di rilassare e ha un effetto positivo sulle patologie della gola, tiroide, ansia e ipertensione.

BLU – È il colore dell’acqua e del cielo: il blu in Oriente è associato alla saggezza divina. In grado di favorire serenità e concentrazione profonda, questo colore rallenta la pressione sanguigna, calma agitazione e febbre, dona sollievo in caso di pressione alta, infiammazioni e mal di testa. Il colore celeste combatte la stanchezza e rilassa gli occhi.

VIOLA – Se in Occidente il colore viola è associato al lutto, in realtà nelle tradizioni antiche è simbolo di spiritualità. Stimola l’intuizione, regola pressione sanguigna e circolazione linfatica, placa la fame nervosa. Favorisce la concentrazione e la meditazione.

Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *