Pillole Indie #59: The Unliving

The Unliving

Piattaforme: Steam
Developer: RocketBrush Studio
Publisher: Team17 Digital
Data d’uscita: 26/10/2023
Genere: RogueLike, Picchiaduro, Strategia, Sparatutto
Versione testata: Steam

The Unliving promette una prospettiva affascinante, invitando i giocatori a incarnare un necromante immortale in un mondo corrotto, ma purtroppo non riesce a mantenere le aspettative di un’esperienza coinvolgente e divertente fin dall’inizio.

Questo rogue-lite action RPG sviluppato da RocketBrush Studio e pubblicato da Team17 Digital immerge i giocatori nella pelle di un necromante, in un ciclo infinito di risurrezione dopo ogni sconfitta, mentre attraversano un mondo devastato. Nonostante l’ambientazione dark e le meccaniche necromantiche, il gioco non riesce a coinvolgere o divertire adeguatamente durante il gameplay.

Dal punto di vista visivo, The Unliving si distingue per la sua eccezionale pixel art, che contribuisce a creare un’atmosfera cupa e desolata. Il design dei personaggi e dei mostri si integra perfettamente nel contesto, donando un senso di grandiosità nel sollevare enormi creature per attaccare le difese nemiche. Anche la colonna sonora e gli effetti sonori si fondono bene con l’ambientazione, contribuendo a consolidare l’atmosfera cupa e avvincente del gioco.

Tuttavia, il gameplay presenta diverse lacune. Nonostante un sistema di controllo interessante, che separa il personaggio principale dall’esercito di non morti, il gioco è affetto da eccessiva complessità e un accumulo di funzionalità. La gestione delle risorse e il sacrificio dei non morti richiedono una continua attenzione, ma gli upgrade e le abilità ottenuti durante il gioco sembrano avere un impatto limitato sulle strategie di gioco, deludendo le aspettative di varietà tipiche dei rogue-lite.

Il vero problema emerge dall’assenza di variazione tra le sessioni di gioco, con un mondo e nemici che restano immutati ad ogni tentativo, compromettendo la freschezza e la varietà delle esperienze di gioco successive. Questo difetto va contro l’essenza stessa del genere rogue-lite, basato sull’esplorazione di diverse strategie ad ogni run.

Nonostante i suoi pregi visivi e sonori, The Unliving delude nel proporre un’esperienza coinvolgente e appagante. La mancanza di un loop di gioco coinvolgente sin dall’inizio potrebbe scoraggiare i giocatori alla ricerca di un’esperienza immediatamente divertente. Sebbene possa migliorare nelle fasi successive, la mancanza di coinvolgimento iniziale rischia di disinteressare i giocatori.

In Sintesi

Nonostante le potenzialità nel concept e la qualità visiva e sonora di “The Unliving”, il gioco delude nell’offrire un’esperienza coinvolgente e divertente fin dall’inizio. Le lacune nel gameplay, l’eccessiva complessità senza un impatto significativo sulle strategie di gioco, e l’assenza di varietà nelle sessioni successive compromettono l’essenza stessa del genere rogue-lite. Nonostante possa avere margini di miglioramento nelle fasi successive, la mancanza di coinvolgimento iniziale rischia di scoraggiare i giocatori alla ricerca di un’esperienza coinvolgente fin da subito.

Voto: 5

Pro:

  • Ottimo stile grafico
  • Atmosfera accurata

✘ Contro:

  • Manchevole di un’esperienza coinvolgente
  • Poca varietà di nemici
  • Gestione limitata di determinati elementi 

Ti è piaciuto il nostro articolo? Dà un’occhiata alla nostra rubrica Pillole Indie! Leggi anche:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.