Rassegna stampa dall’Italia del 17 ottobre

In primo piano il ritorno di Berlusconi, Padoan contro Camusso.

rassegna-stampa-berlusconi-italia-news

Silvio Berlusconi

La rassegna stampa delle notizie di oggi dall’Italia.

Dafne Di Scipio, la ventenne scomparsa da due giorni e due notti nel bosco dello spaccio a Marnate (Varese), è stata ritrovata nella notte di lunedì. La giovane si era recata sul posto assieme al convivente e, stando alle dichiarazioni di quest’ultimo, era stata portata via da alcuni spacciatori. Non è ancora chiaro cosa sia successo alla giovane. Dafne è stata trovata in un autogrill, forse il suo è stato un allontamento volontario.

Silvio Berlusconi ha una convinzione: “Forza Italia supererà ampiamente la soglia del 20%” e non ha nessuna intenzione di rinunciarci. Proiettato a 360 gradi verso le politiche di marzo il leader forzista punta a far diventare il suo partito la prima forza della coalizione di centrodestra così da scegliere il candidato premier: “Con Salvini – spiega al Corriere della sera – siamo d’accordo sul fatto che chi prenderà più voti indicherà il premier”.




“Mi chiedo Susanna Camusso che legge di bilancio abbia visto, non corrisponde a questa descrizione. Abbiamo messo risorse per gli investimenti pubblici, per gli investimenti privati, risorse per l’occupazione giovanile Stiamo dando una scossa alla crescita”. Lo ha detto il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, rispondendo alle critiche sollevate dal segretario della Cgil la quale ha anche minacciato lo sciopero generale contro questa manovra.

E’ indagato a piede libero l’avvocato Francesco Palumbo, 47 anni, che domenica pomeriggio a Latina dopo aver sorpreso ladri a rubare in casa del padre ha afferrato la sua pistola e ha sparato uccidendone uno. Dopo molte ore trascorse in Questura, Palumbo è potuto rientrare a casa. Secondo il legale del 47enne, Leone Zeppieri, “l’accusa è di omicidio volontario e, in questi casi, è un atto dovuto”.

Il mercato europeo dell’auto chiude in calo a settembre: le immatricolazioni nell’Europa dei 28 più Efta sono state 1.466.336, il 2% in meno dello stesso mese dell’anno scorso. Era da un anno che il mercato non presentava un segno negativo (-0,3% a ottobre 2016). Le immatricolazioni del gruppo Fca sono state in calo dell’1%. Segno positivo e superiore al mercato per Alfa Romeo (+15,9%) e Jeep (+3,6%).

loading...
Blogger, articolista. Sono un appassionato di televisione in genere con maggiore attenzione alle serie tv soprattutto americane. Scrivo praticamente da sempre prima cominciando con racconti brevi thriller e horror. Oggi scrivere è una passione ma anche un lavoro a tempo pieno. Mi occupo anche di attualità, green e lifestyle. Sono un appassionato di lettura, cinema e adoro in modo sconfinato i gatti.
loading...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.