I Gandhi's Gunn sono morti, lunga vita agli Isaak

Lo stoner rock dei genovesi Gandhi’s Gunn è pronto a respirare una nuova aria, a cominciare dal cambiamento del nome del progetto in Isaak, ma in particolar modo con un contratto della durata di due album con la Small Stone Records, proposto dal fondatore e proprietario Scott Hammilton in persona. Oltre alla ristampa di “The Longer the Beard, the Harder the Sound”, con in più qualche inedita bonus track, la band ha annunciato un nuovo full length per la fine del 2013 e, sempre per tale annata, lo svolgimento del loro primo tour europeo, che li vedrà affiancati da un’importante band americana.

[adsense]

Blogger professionista e da sempre appassionato esperto di telecomunicazioni, serie tv e soap opera. Giuseppe Ino è redattore freelance per diversi siti web verticali. Ha fondato teleblog.it, tivoo.it, mondotelefono.it, maglifestyle.it Ha collaborato tra gli altri anche con UpGo.news nella creazione di post e analisi. Collabora con la web radio Radiostonata.com nel programma quotidiano #AscoltiTv in diretta da lunedi a venerdi dalle 10 alle 11.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.