Google Stadia: l’app arriva su Android, primo sguardo all’interfaccia

Annunci

Google Stadia, la piattaforma di cloud gaming, arriverà ufficialmente sul mercato il 19 Novembre 2019, ma a quanto pare il colosso di Mountain View ha deciso di anticipare i preparativi del lancio proponendo già da oggi, sul Play Store di Android, l’applicazione per utilizzare il servizio.

Ma non è tutto, perché oltre a questo è apparsa online anche una foto che svela l’interfaccia utente del servizio. Nella foto possiamo vedere in particolare la categoria “Worm Game” che dovrebbe fare riferimento proprio a quella parte di catalogo in cui sono raccolti tutti i titoli inclusi nell’abbonamento Pro di Stadia. Di fianco invece abbiamo l’icona di Rise of Tomb Raider, mentre sullo sfondo figura Red Dead Redemption 2.

Al momento del lancio Stadia sarà disponibile in circa 14 paesi, tra i quali anche l’Italia.

In questa prima fase la piattaforma digitale sarà disponibile solo previa abbonamento, che ha un costo di 9,99 Euro al mese. Una versione free disponibile per tutti sarà disponibile nel corso del 2020.

Gli utenti intanto possono ancora preordinare la Founder’s Edition, che al costo di 129 Euro comprende un controller, sei mesi di abbonamento Stadia Pro(di cui tre da regalare ad un amico) a Google Stadia, e Chromecast Ultra. Si precisa inoltre che l’abbonamento Stadia Pro garantirà anche un pacchetto di giochi gratuiti inclusi nella quota mensile, tra i quali è già confermato Destiny 2, aggiornato con l’ultima espansione Ombre dal Profondo.

Stadia Controller può essere utilizzato come periferica sulle Android TV, laptop, computer desktop e telefoni Pixel. L’unica caratteristica che lo differenzia dagli altri controller, è la presenza di un tasto dedicato a Google Assistant, attivabile esclusivamente durante i giochi forniti dalla piattaforma Stadia.



La periferica può essere acquistata nelle tre colorazioni: Clearly White/Just Black/Wasabi al costo di 69 Euro, ma come specifica anche lo store di Google, è consigliabile acquistare il controller solo se si possiede un Buddy Pass oppure l’abbonamento Founder’s Edition.

Intanto ecco la versione aggiornata dei termini di servizio di Stadia, al cui interno sono riportate alcune importanti nozioni in merito all’utilizzo del software:

  • I Contenuti sono associati all’Account Google e non sono cedibili, il che significa che l’utente non può trasferire i propri Contenuti a un altro Account Google.
  • Stadia non consente l’accesso simultaneo ai Contenuti tramite un singolo account e l’utente non può consentire a terzi di accedere a Stadia tramite il proprio account, salvo nei casi autorizzati da Google.
  • Con l’acquisto di Contenuti (“Contenuti acquistati”) all’utente viene concesso il diritto non esclusivo e non trasferibile di accedere ai Contenuti acquistati.
  • L’acquisto di Contenuti implica che all’utente venga concesso il diritto di accesso ai Contenuti acquistati tramite il Servizio, ma non prevede il trasferimento di un diritto di proprietà relativamente ai Contenuti acquistati.
  • Per poter utilizzare Stadia è necessario un Account Google valido, soggetto alle limitazioni di età applicabili. Gli utenti di età inferiore a quella richiesta possono utilizzare Stadia solo se in possesso di un Account Google gestito con Family Link e con l’approvazione di un gestore del gruppo Famiglia, che riceverà le informazioni sull’utilizzo di Stadia su una dashboard genitori e avrà accesso alla funzionalità Controllo genitori.
  • Per accedere al Servizio e ai Contenuti su Stadia, l’utente deve utilizzare hardware e software compatibili e superare i test di giocabilità di Stadia, che verificano la connessione di rete al Servizio e ai Contenuti su base continuativa.
  • Quando l’utente effettua una prenotazione dei Contenuti, riceve un’email a conferma della sola prenotazione. Il contratto per l’acquisto e l’utilizzo di tali Contenuti viene considerato stipulato quando i Contenuti sono resi disponibili all’utente, e in tale fase all’utente verrà addebitato il prezzo d’acquisto. L’utente può annullare la prenotazione in qualsiasi momento finché i Contenuti non diventano disponibili.
  • Determinati Contenuti e abbonamenti possono essere condivisi con membri del gruppo Famiglia tramite la Raccolta di famiglia di Stadia, fatte salve le restrizioni di età e altri requisiti elencati. Si applicano limitazioni e non tutti i Contenuti o gli abbonamenti sono idonei per la condivisione con il gruppo Famiglia.
  • È possibile accedere ai Contenuti corrispondenti solo una volta in un dato momento. Pertanto, i membri del gruppo Famiglia non potranno accedere agli stessi Contenuti contemporaneamente utilizzando un’unica licenza.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.