Culle moderne: le tendenze del 2019

Culle moderne: le tendenze del 2019
Annunci

La classica culla in vimini non fa per voi? Accanto alle tradizionali culle per neonati, esistono versioni moderne con materiali innovativi e design accattivanti, che non rinunciano però alla sicurezza.

Le culle devono infatti rispettare i parametri indicati dalle normative europee, tra cui l’altezza delle sponde e l’assenza di elementi appuntiti.

Dalle culle sospese a quelle che diventano un’estensione del lettone, ecco alcune culle moderne presenti sul mercato grazie al sito web www.miglioriculle.it

Culla sospesa

La culla sospesa è un prodotto molto utilizzato nei paesi asiatici, e negli ultimi anni ha trovato consensi anche in Europa. Chiamata anche culla amaca, presenta diversi vantaggi, tra cui:

  • possibilità di appenderla al soffitto o al supporto specifico
  • possibilità di utilizzare la culla in ambienti esterni
  • dondolio che richiama il periodo all’interno del grembo
  • facilità di montaggio, smontaggio e trasporto.

Esistono diverse tipologie di culle sospese, da quelle in pelle a quelle in tessuto: a seconda del modello è possibile inoltre inserire un materasso a supporto della colonna vertebrale del neonato.




Culla in plastica ipoallergenica

Le culle moderne sono realizzate con legni pregiati e resistenti leghe metalliche, ma anche con materiali innovativi come la plastica ipoallergenica. La plastica utilizzata è antibatterica, lavabile e riduce il rischio di allergie. 

Le culle in plastica hanno solitamente un doppio utilizzo: possono infatti essere trasportate con maniglie e posizionate dove necessario oppure possono essere appese a soffitti e supporti.

Si raccomanda l’utilizzo di un telo in cotone per garantire la traspirazione della pelle del neonato.

Culla per il co-sleeping

Per i genitori è importante poter controllare costantemente il neonato, soprattutto durante la notte. Le culle per il co-sleeping rappresentano una soluzione perfetta e funzionale. Dal termine inglese “Co-sleeping” che significa “dormire insieme” stiamo parlando delle culle da affiancare al letto dei genitori. Si tratta di strutture con un lato apribile da fissare saldamente al letto dei genitori. I vantaggi:

  • contatto visivo con il neonato
  • praticità nell’allattamento notturno
  • sicurezza e monitoraggio del sonno e di eventuali problemi

La maggior parte delle culle per il co-sleeping possono diventare normali culle chiuse sui quattro lati, permettendone un utilizzo prolungato nel tempo.

Giuseppe Ino

Blogger professionista e da sempre appassionato esperto di telecomunicazioni, serie tv, soap opera e lifestyle. Giuseppe Ino è redattore freelance per diversi siti web verticali. Ha fondato teleblog.it. Collabora anche con UpGo.news nella creazione di post e analisi. Giuseppe Ino su Facebook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.