[Speciale] Pillole Indie #27: Lost Alone Ep2: Paparino

Lost Alone Ep2: Paparino

Lost Alone Ep2: Paparino ci metterà  nei panni di George che ha vissuto a lungo nella vecchia casa della fidanzata. È costretto ora, da forze oscure, a vivere la storia di un’altra persona. Questo è il nuovissimo sequel creato da Daniele Salvitella, conosciuto come Daniele Dosesn’t Matter. Se non avete giocato il primo capitolo potete recuperare la nostra recensione qui.

Il titolo potrà essere giocato dal 22/02/2022, il giorno con più numeri uguali al suo interno: una simpatica coincidenza (o forse no) che ci ha fatto sorridere ma che ha anche contribuito a creare la giusta atmosfera!

Il nostro alter ego è stato costretto a subire il trauma della sua storia fino allo sfinimento. Ma i guai non sono per questo finiti: dovrà di nuovo affrontare enigmi e paure per cercare dare un senso all’inferno che sta vivendo, e così riuscire a salvarsi.

Il titolo è stato sviluppato da Daniele Salvitella, con la collaborazione di Martina Di Nardo e Giulio Caproni per il comparto sonoro. La canzone Millemila Trip, protagonista dell’apertura del primo capitolo, sarà di nuovo presente per accompagnarci in un corridoio che ci porterà al nostro “girone”. Anche qui troveremo oggetti caratteristici che ci serviranno per completare vari puzzle.

Lost alone Ep.2 è un horror in prima persona, l’avventura è basata sull’esplorazione della casa di un macellaio di nome George. Un mistero avvolge l’abitazione ed il nostro compito sarà quello di svelarlo. Il titolo utilizza sempre come modalità quella della one shot: il gameplay  ci regalerà due ore di gioco. Tuttavia che una differenza sostanziale rispetto al primo capitolo, che potrà essere trovata nel menu principale. Parliamo della presenza di un checkpoint: arrivati ad un buon punto dell’avventura ci verrà dato un codice che ci permetterà di chiudere e ripartire da dove ci eravamo fermati; sarà possibile però solo ripartire da quella posizione esatta e non da altre.

Una forza portante del gioco è sicuramente la trama: dal primo capitolo ci viene restituita una trama forse semplicistica ma sicuramente di forte impatto: la poca longevità permetterà comunque, infatti, di calarsi perfettamente nei panni dei personaggi. Lost Alone Ep2: Paparino inizia nella camera di Laura, e presto il player si troverà a domandarsi la motivazione che ha spinto George a restare ancora in quella abitazione… Successivamente però, dopo aver sbloccato una porta, e percorso il lungo corridoio citato precedentemente, ci troveremo in una nuova camera da letto, questa volta più grande. La storia ci viene raccontata tramite due interventi particolari. Il primo è formato da vignette, accurate e sistematiche che inizialmente restituiranno bene gli effetti di perplessità e stupore; il secondo invece da alcune lettere lasciate da tre personaggi differenti: il macellaio, sua moglie ed il loro figlio.

Proseguendo con il walktrough troveremo oggetti affini al titolo precedente: la torcia, con la sua incredibile utilità; le batterie; i fiammiferi e le bevande energetiche. Sono stati aggiunti altri due elementi fondamentali: uno di questi sono le candele, stavolta non le troveremo più sulle apposite piattaforme, ma le dovremo posizionare noi; ed un piede di porco che servirà per aprire alcuni mobili bloccati (esclusi quelli che si apriranno attraverso i puzzle).

Il nostro inventario conterrà sempre dieci oggetti, ma questa volta sarà ampliabile per ben due volte, con il ritrovamento di due zaini che ci consentiranno di aumentare dunque gli oggetti complessivi trasportati.

In questa avventura non saremo soli… purtroppo. Un graziosissimo amico ci verrà a cercare: si tratta di un mostro con le sembianze di un grosso macellaio, dotato anche della sua inseparabile mannaia. Quando ci attaccherà e prenderà scompariranno degli oggetti dal nostro zaino e li nasconderà in vari posti della casa, toccherà affidarsi alla pazienza per ritrovarli.

I jumpscare, essenza dei giochi horror, in questo titolo conservano la stessa qualità del primo episodio e, anzi, risultano essere piazzati in punti strategici del tutto inaspettati: il salto dalla sedia sarà assicurato.

Il comparto sonoro è ben strutturato grazie all’aiuto di Giulio Caproni, ogni effetto ed ogni accompagnamento ci permetteranno di avere un’esperienza più immersiva, rendendo così il titolo più efficace nel trasmettere ansia, agitazione, paura ed un profondo senso di irrazionalità che comincerà a prendere forma nella nostra mente.

La localizzazione è invece presente sia in inglese che in italiano, ed i dialoghi (così come la narrazione in generale) restituiscono sicuramente elementi importanti per il coinvolgimento diretto tra il giocatore ed il personaggio su schermo: un ottimo lavoro.

Lost Alone Ep2 potrà essere acquistato su Steam al prezzo di 4.99€. Consigliamo caldamente di giocare il primo episodio.

In Sintesi

Lost Alone Ep2: Paparino è un’avventura horror che fa continuare la storia del primo capitolo. Consigliato per chi vuole passare una serata all’insegna della paura con amici o in solitaria. Trama semplice e ben definita con elementi horror inseriti ad hoc.

Voto: 8

 Pro:

  • Storia avvincente
  • Gameplay molto semplice
  • Jumpscare funzionali 
  • Ottimo rapporto qualità prezzo 

✘ Contro:

  • Scarsa rigiocabilità

Ti è piaciuto il nostro articolo? Dà un’occhiata alla nostra rubrica Pillole Indie! Leggi anche:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.