Andrea Sannino intervista Tivoo

Montecarlo film festival, al via la nuova edizione del festival diretto da Ezio Greggio

Annunci

Claude Lelouch, Ezio Greggio e Nancy Brilli presentano la 15esima edizione del Montecarlo Film Festival de la Comédie, l’evento ideato e presieduto da Ezio Greggio, che si svolge da oggi, 26 febbraio al 3 marzo 2018 nel Principato di Monaco. Il Festival, che presenterà anche in questa edizione il meglio delle  commedie internazionali, ha scelto come presidente della Giuria il Maestro del cinema francese, due volte premio Oscar, Claude Lelouch che ha dedicato proprio all’importanza dell’improvvisazione parte della conferenza stampa iniziale. “In quasi tutti i miei film -ha detto Lelouch- mi è capitato di utilizzare attori che non facevamo parte del cast ma che avevo visto sul set e mi sembravano adatti a ricoprire determinati ruoli che non avevo previsto”. Una vita nel segno del cinema, quella del regista di ‘Un uomo, una donna’: “Per me ogni film è una vita -spiega- quando mi chiedono quanti anni ho, non rispondo 80 ma 47, che sono il numero di film che ho realizzato”.




Ad affiancare Lelouch nei lavori da giurato, due fra le più grandi attrici italiane del cinema italiano: Nancy Brilli e Valeria Solarino e il critico cinematografico internazionale Nick Vivarelli. “Un’edizione di qualità straordinaria, con anteprime mondiali -spiega Greggio- il Festival ormai è conosciuto molto anche in America e siamo un punto di riferimento internazionale per la commedia cinematografica. La presenza di Lelouch è un sigillo prezioso di questa edizione”. Un Festival che si apre con la neve che scende su Montecarlo: “E quindi -scherza Greggio- non poteva che essere dedicato alla commedia, un festival con i fiocchi!”- “Quando si recita nelle commedie -spiega Nancy Brilli- andare a braccio è fondamentale, i personaggi cambiano e prendono vita proprio grazie all’improvvisazione. Far ridere è molto più difficile che far piangere ma la cosa più difficile è far ridere parlando di un dramma”.

Montecarlo film festival di Ezio Greggio

Nato con l’obiettivo di promuovere e diffondere i diversi generi della commedia attraverso anteprime cinematografiche in concorso e fuori concorso, il Monte Carlo Film Festival è ormai  diventato una vetrina unica nel panorama internazionale per un genere amatissimo dal pubblico ma solitamente considerato “minore” dalla critica, che proprio grazie all’impegno di Ezio Greggio e del maestro Mario Monicelli (cofondatore del Festival) ha di fatto rivalutato la commedia anche in altri festival internazionali come Cannes, Roma e Venezia.

Il Festival sarà grandi film e grandi ospiti e culminerà nella serata di Gala di sabato 3 marzo dove, Ezio Greggio insieme a numerosi ospiti del cinema e della tv, premierà i candidati di quest’anno: il compositore premio Oscar Nicola Piovani, la miglior attrice di commedia italiana degli ultimi dieci anni, Paola Cortellesi, il regista e sceneggiatore Riccardo Milani,  campione di incassi con ‘Come un gatto in tangenziale’, l’eclettico e amatissimo attore, regista e sceneggiatore Christian De Sica, l’affascinante attore francese Eric Elmosnino, protagonista del film fuori concorso “Je Vais Mieux”,l’attesissima coppia di attori americani Travis Fimmel e Rachael Taylor, al Festival con la prima mondiale del film “Finding Steve McQueen”; e ancora il regista Gabriele Muccino, reduce dal successo del suo ultimo film “A casa tutti bene”,e uno dei volti più iconici del cinema italiano Maria Grazia Cucinotta. Lelouch riceverà il prestigioso premio Movie Legend Award.




Ma la quindicesima edizione del Festival ideato da Greggio è soprattutto grandi film internazionali:  un programma, quello di quest’anno, che apre uno squarcio su pellicole e storie insolite e ci guiderà in un viaggio “esotico” che va dalle isole caraibiche della Colombia, ai sobborghi di Barcellona, dalle lande desolate dell’Ucraina, fino ad arrivare in Cina, a Pechino e nei meandri della megalopoli brasiliana di San Paolo. Un “giro del mondo” che testimonia l’universalità del genere commedia capace sempre più di distaccarsi da realtà locali e culture specifiche. Gran finale il 2 marzo alle 19:45 con l’attesissima anteprima mondiale di Finding Steve McQueen (fuori concorso, USA 2017) di Mark Steven Johnson con Travis Fimmel, William Fichtner, Rachel Taylor e Forest Whitaker. Il festival apre con l’anteprima monegasca e francese di “The Disaster Artist” (fuori concorso – USA 2017), l’attesissimo film diretto e interpretato da James Franco. Durante la settimana del Festival un’autentica parata di stelle arriverà a Montecarlo a presentare i film in programma: Travis Fimmel, Rachael Taylor, Mark Steven Johnson, Nicola Nocella, Andrea Magnani, Fernando Colomo, Jean-Pierre Ameris, Eric Elmosnino, Oded Raz, Guy Amir, Hanan Savyon; alla serata di Gala del 3 marzo è prevista anche la partecipazione di Paul Belmondo, Paolo Bonolis, Paola Perego, Costanza Caracciolo, Alfonso Signorini, Elena Barolo e Lorella Boccia che affiancherà Ezio Greggio sul palco del Grimaldi Forum.

La manifestazione si svolge sotto l’Alto Patronage di S.A.S. Principe Albert II de Monaco e dell’Ambasciata d’Italia.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.