Call of Duty almeno fino al 2023 su PlayStation, secondo Bloomberg

Il franchise di Call of Duty resterà su PlayStation ancora per qualche anno

Stando al nuovo report di Bloomberg per mano del giornalista Jason Schreier, l’accordo stipulato tra Activision e PlayStation per tenere la serie di Call of Duty in multipiattaforma si concluderà nel corso del 2023.

Prima di entrare nel dettaglio della notizia, vi ricordiamo che potete ricevere in anteprima e con puntualità tutte le nostre News iscrivendovi al Canale Telegram, il nostro canale tematico.

Il giornalista ha citato almeno quattro fonti diverse che sono consapevoli di questo accordo, quindi nell’eventualità che Microsoft decida di optare per l’estrema decisione di tenere lo sparatutto in esclusiva sulle sue piattaforme, dovrà invece attendere ancora qualche anno.

Nell’accordo rientrerebbero nello specifico il nuovo Call of Duty: Modern Warfare 2 in uscita quest’anno e una nuova versione di Call of Duty: Warzone. Phil Spencer in ogni caso ha già ribadito in precedenza che il suo desiderio è quello di tenere la serie sulle piattaforme PlayStation e onorerà tutti gli accordi pregressi di Activision stipulati con gli altri produttori.

Una cosa su cui il report non approfondisce molto è proprio la questione “nuova iterazione” di Warzone, il battle royale free-to-play lanciato nel 2020. Jason Schreier ha fatto riferimento al titolo come una sorta di “Warzone 2” sul suo profilo Twitter, e ha affermato che dovrebbe essere rilasciato nel corso del 2023.

Fonte

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.