18 Settembre 2020
La dolce vita su Infinity

Omaggio a Fellini anche da Infinity: si parte con La dolce vita

Annunci

Il 20 gennaio 1920 nasceva a Rimini il grande regista, sceneggiatore, fumettista e scrittore amato in tutto il mondo, Federico Fellini. Per celebrare il centenario della sua nascita, Infinity propone una selezione di alcuni tra i suoi migliori capolavori. Cliccate qui per gli altri omaggi televisivi al regista.

A cominciare da La Dolce Vita, con Marcello Mastroianni e Anita Ekberg, che racconta la Roma del boom economico degli anni Sessanta vista con gli occhi del giornalista Marcello Rubini. Considerato uno dei capolavori di Fellini e tra i più celebri film della storia del cinema, La Dolce Vita ha vinto la Palma d’Oro al 13° Festival di Cannes e un David di Donatello come Miglior regia, oltre al Premio Oscar per i Migliori costumi.

Anch’esso considerato uno dei capolavori di Fellini e una delle migliori pellicole cinematografiche di tutti i tempi, anche 8½ vede protagonista Marcello Mastroianni, affiancato da Claudia Cardinale e Sandra Milo, nel ruolo di un regista in crisi che si rifugia nella dimensione onirica. Il film ha ottenuto ben due Premi Oscar come Miglior film straniero e per i Migliori costumi.

Lo Sceicco Bianco, disponibile su Infinity nella versione restaurata, ci porta nel mondo dei fotoromanzi, popolarissimi all’epoca, dove una giovane sposa in viaggio di nozze, interpretata da Brunella Bovo, è innamoratissima dell’eroe del suo fotoromanzo preferito, lo Sceicco Bianco, interpretato da Alberto Sordi. Il povero marito è interpretato da un altro gigante del cinema italiano, Leopoldo Trieste, al suo esordio cinematografico e confermato l’anno successivo da Federico Fellini ne I Vitelloni.

Alberto Sordi e Leopoldo Trieste, infatti, tornano protagonisti nel film I Vitelloni, incentrato sulle vicende di un gruppo di cinque giovani di buona famiglia che passano la loro giornata nell’ozio, tra il caffé, il biliardo, la passeggiata, gli amori inutili, i progetti vani. Il film ha ottenuto una candidatura ai Premi Oscar ed è stato premiato al Festival di Venezia con il Leone d’Argento.

Diretto da Federico Fellini, Vittorio De Sica, Mario Monicelli e Luchino Visconti, Boccaccio ‘70 è un film in quattro episodi ispirati alle novelle di Boccaccio. Nell’episodio diretto da Federico Fellini, Le tentazioni del dottor Antonio, il dottor Antonio, che vede il male ovunque, viene sconvolto da un cartellone pubblicitario: la donna ritratta lo ossessiona a tal punto che egli crederà di averla viva davanti a sé. Antonio segue questo fantasma, docile, allucinato fino a perdere la ragione.

Infine, Giulietta degli Spiriti è il primo lungometraggio a colori di Federico Fellini, dopo l’episodio a colori di Boccaccio ’70 intitolato Le tentazioni del dottor Antonio. Con Giulietta Masina e Sandra Milo, il film racconta di una donna che si rende conto che il suo matrimonio sta andando a rotoli e cerca conforto interrogando gli spiriti, ma inutilmente. Inoltre, facendo sorvegliare il coniuge, ha le prove dei suoi tradimenti ma invece di rinfacciarglieli preferisce lasciarlo andare sperando ancora, nonostante tutto, in un futuro migliore.