18 Settembre 2020
La storia di Rossella Tonti a I nuovi eroi

I nuovi eroi, le storie della settimana dal 27 al 31 gennaio su Rai tre

Annunci

Terza settimana di programmazione per “Nuovi Eroi”, il format originale prodotto da Stand by Me e Rai3 con la preziosa collaborazione del Quirinale che racconta le storie di cittadini e cittadine insigniti dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella con l’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, in quanto rappresentativi della più alta espressione dei valori che definiscono la Nazione, il suo impegno civile e il forte senso di comunità.

Prima di entrare nel dettaglio della notizia, vi ricordiamo che potete ricevere in anteprima e con puntualità tutte le nostre News iscrivendovi al Canale Telegram, il nostro canale tematico.

Nelle puntate in onda da lunedì 27 a venerdì 31 gennaio vengono raccontate 5 nuove storie di eroi del nostro tempo: nella Giornata della Memoria, la storia di una donna vittima delle leggi razziali diventata maestra dopo la guerra; un giovane sportivo che ha donato il suo midollo osseo; una professoressa che non si è arresa a un terribile terremoto; un immigrato coraggioso che ha rischiato la vita per salvare un’altra persona; un padre determinato che ha dato vita a una Fondazione per aiutare la figlia down e tanti ragazzi con le stesse problematiche. Le loro storie sono raccontate dalla voce fuori campo di Veronica Pivetti. 

Emma Alatri (ep. 11 – in onda lunedì 27 gennaio) – Nella Giornata della Memoria, una puntata speciale per ripercorre la storia di Emma, scomparsa soltanto un anno fa all’età di 92 anni. Quando era bambina, Emma, di religione ebraica, ha vissuto sulla sua pelle l’oscenità delle leggi razziali del 1938 e il dramma del rastrellamento del Ghetto di Roma del 1943. Dopo essersi nascosta fino alla Liberazione di Roma per non essere catturata, Emma, dopo la guerra, è diventata una maestra e dalla cattedra ha trasmesso ai suoi alunni i valori della libertà e della democrazia.

Fabio Caramel (ep. 12 – in onda martedì 28 gennaio) è un ragazzo veneto con una grande passione per il calcio. La sua vita tra amici, stadio e il lavoro nell’azienda di famiglia viene scossa da una telefonata: da diciottenne aveva aderito alla banca dati per la donazione di midollo osseo e 7 anni dopo viene contattato perché è stata riscontrata una compatibilità con un malato di leucemia. Nonostante nel periodo della donazione Fabio avrebbe dovuto giocare un’importante partita di campionato, sceglie di recarsi in ospedale per donare il midollo.

Rosella Tonti (ep. 13 – in onda mercoledì 29 gennaio) vive a Norcia e ha il sogno di diventare professoressa. Come accade a molti docenti precari viene rimbalzata per tutta Italia, finché nel 2007 non riesce ad ottenere una cattedra proprio nella sua città e a diventare preside. Tutto però sembra crollare quando nell’ottobre del 2016 tutta la zona di Norcia viene colpita da un violento terremoto. Nonostante la sua scuola sia inagibile, Rosella non si ferma e riapre rapidamente il complesso scolastico all’interno di container.

Moustafa El Aoudi (ep. 14 – in onda giovedì 30 gennaio) è nato in Marocco, ma da oltre vent’anni vive nel Crotonese. È emigrato seguendo da giovanissimo il padre. Proprio come lui ha iniziato a lavorare come venditore ambulante. Ancora oggi, la sua bancarella si trova di fronte all’ospedale San Giovanni di Dio. Lì, un pomeriggio del 2018, è intervenuto, rischiando la sua stessa incolumità, per salvare la vita della dottoressa Maria Carmela Calindro, aggredita da un uomo con un cacciavite nel parcheggio dell’Ospedale.

Marco Ottocento (ep. 15 – in onda venerdì 31 gennaio) è il papà di Sara, una ragazza con la sindrome di down. Assieme a sua moglie Luisa, Marco ha sempre sognato di poter includere sua figlia all’interno della società. Per farlo, ha dato vita alla Fondazione “Più di un sogno”, in cui i ragazzi con le stesse problematiche di sua figlia possono fare esperienza di vita autonoma all’interno di appartamenti e lavorare in un’azienda sociale.