23 Settembre 2020
Tony Colombo a Rivelo su Real Time

Tony Colombo a Rivelo con Lorella Boccia su Real Time

Annunci

Su Real Time torna l’appuntamento con le interviste intime di “Rivelo”: giovedì 20 febbraio alle 21:10 la conduttrice Lorella Boccia ospita il cantante, fenomeno del genere neomelodico ed ex concorrente di Ballando con le stelle (2014), Tony Colombo.

Il cantante di origine siciliana ricorda l’amore per la musica napoletana che gli viene dalla famiglia, da un papà che suonava la chitarra e gli cantava le canzoni di Nino D’Angelo. Poi l’incontro con il suo primo sostenitore, Mario Merola: “A Palermo stavamo andando a una festa di piazza, avevo 6 anni, all’improvviso mio zio disse a mio padre: ‘vuoi vedere che faccio cantare il bambino con Merola?’…. Nessuno ci credeva. Dopo un paio di ore, durante l’esibizione di Merola, salgo sul palco e inizio a cantare con lui… il pubblico mi fece un applauso! Lui mi chiese ‘come ti chiami?’, ‘Colombo Antonino, maestro’… ‘bravo, tu da oggi ti chiami Tony Colombo, sarai un grandissimo artista!’”.

“Mio padre ebbe un incidente, è rimasto sulla sedia a rotelle, e io ho deciso di trasferirmi a Napoli, avevo 18 anni. Mia madre ha lasciato mio padre, non ho parlato con lei per 10 anni, come se avesse ferito me. Ho scelto Napoli perchè era il mio sogno, sono cresciuto con quell’ambizione, volevo che il popolo napoletano amasse Tony Colombo”.




“I rifiuti di X Factor e Sanremo? Non è stato facile. Ci sono molti pregiudizi sulla musica napoletana… e  oggi su di me. Quando Simona Ventura era al comando di X-Factor disse ‘tu canti benissimo, ma non è quello che noi cerchiamo’. Ho avuto tanti no. Si associano a me tante etichette che non mi appartengono, che non sono vere. Quella che mi fa più male è che mi associano alla malavita, alla brutta gente… Faccio il cantante da 27 anni. So quanti sacrifici ho fatto. Domani voglio raccontare ai miei figli che il papà è stato un uomo pulito, perbene”.

“Il matrimonio a 18 anni con Luana? È stato un passo sbagliatissimo. Non mi sono pentito, però è stato un passo azzardato. Ha fatto parte della mia vita e mi ha dato 3 figli meravigliosi. Mia moglie Tina la conosco da sempre, andavo a cantare per la sua famiglia. Ero sposato e anche lei, andavo a cantare ma per me era una donna sposata. Nel 2012 ha perso il marito… ma io non ho mai avuto il timore di amare una donna… quando due persone si amano nessuno li può fermare. Non ti dico dopo avere reso pubblica questa relazione, ho avuto tutti contro all’inizio… schierati dalla parte della mia ex”.

“Marketing dietro al mio matrimonio? Assolutamente no. Tina è stata male per le polemiche…Il Grande Fratello? Sarebbe una bella esperienza, ma non da solo, ci andrei con Tina. Quando faccio i concerti la gente vuole Tina sul palco. Tina è una parte importante di me, farei subito un figlio con lei. Avevamo tutto contro.. Qualcuno forse più grande di noi ha voluto che queste due anime si salvassero l’una con l’altra”.