Queen & Slim, Stela nella nuova puntata di Wonderland su Rai 4

Annunci

Queen & Slim arriva nei cinema italiani nonostante le più recenti emergenze sanitarie che anche in Italia stanno mettendo in ginocchio il settore.

Nella puntata di martedì 10 marzo, in seconda serata su Rai4, Wonderland incontra Melina Matsoukas regista esordiente di Queen & Slim, la sceneggiatrice Lena Waithe e gli attori protagonisti Jodie Turner-Smith e Daniel Kaluuya, già visto in Scappa – Get Out

Il film The Cured è la scelta di questa settimana per la copertina CULT, un’allegoria del conflitto irlandese in chiave di horror d’autore. Il film sarà trasmesso prossimamente in prima visione assoluta su Rai4.

Stela Wonderland Rai 4

Lo spazio POP è invece occupato da Stela, videogame action/platform sviluppato da Skybox Labs che racconta la lotta per la sopravvivenza di quella che potrebbe essere l’ultima donna sulla Terra, perduta in lande desolate e minacciata da fameliche creature mostruose. 

Come sempre, le due categorie “pop” e “cult” caratterizzano anche la Wonder Parade, la classifica che chiude ogni puntata segnalando i dieci titoli top della settimana. 

Wonderland prosegue il suo percorso nel cinema horror con la consueta pillola dalla docu-serie Eli Roth’s History of Horror, dedicata ai più rappresentativi filoni del cinema horror internazionale.

Questa settimana si parla di cinema demoniaco, esplorando le più rappresentative pellicole che trattano il tema della possessione. La docu-serie sarà trasmessa in versione integrale su Rai4 prossimamente. 

Il singolo Blood Machines, della band elettronica francese Carpenter Brut,è l’argomento della nuova puntata di Sound Invaders, rubrica presentata da Mario Gazzola dedicata alle più originali connessioni tra musica e arti visive.  

Blogger professionista e da sempre appassionato esperto di telecomunicazioni, serie tv, soap opera e lifestyle. Giuseppe Ino è redattore freelance per diversi siti web verticali. Ha fondato teleblog.it. Collabora anche con UpGo.news nella creazione di post e analisi. Giuseppe Ino su Facebook.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.