Tracks: edizione scatola dei giochi – Recensione

  • Titolo: Tracks: toybox edition
  • Piattaforme: Nintendo Switch, Xbox One, Xbox Series X/S
  • Developer: Excalibur Games
  • PublisherExcalibur Games
  • Distribuzione: Digitale, Fisica
  • Data d’uscita: 24/11/2020
  • Genere: Educativo, Rompicapo, Simulatore
  • Versione testata: Nintendo Switch

Un piccolo trenino

Tracks: edizione scatola dei giochi è un titolo sandbox creato e sviluppato dalla Exalibur Games che si basa sulla costruzione di binari in legno di treni. Parte decisamente da una base particolare. Per gli appassionati di modellismo evita decisamente la necessità di avere una scatola piena di oggetti come binari, edifici o treni.

Tutto ha inizio su una “tela” bianca, dove li potremmo dare sfogo alle nostre fantasie. Ci si potrà che divertire nella selezione, limitata, tra altri ambienti, come: appartamento moderno, stanza o la Luna. Le modalità di gioco sono due: la modalità libera che lascia spazio alla propria immaginazione; l’altra invece, chiamata Passeggeri, ti chiederà di unire una piattaforma con sopra passeggeri in attesa ad una stazione, anche con un limite di tempo.

La meccanica principale è molto semplice, basterà cliccare un pulsante e posizionare il nostro percorso. Muovendo lo stick si potrà curvare, invece con le freccette in alto ed in basso si potrà alzare o abbassare il binario. Le varie congiunzioni ed incroci verranno creati automaticamente quando si intersecherà un nuovo binario con uno già esistente, creando così una rete degna dei migliori percorsi esistenti nel mondo reale. Questi percorsi non sono però realistici, dato che possono rimanere sospesi in aria senza un supporto evidente.

Non vi basta costruire solo i binari? In Tracks: edizione scatola dei giochi c’è una grande varietà di oggetti che possono essere inseriti nel percorso e nelle vicinanze. Si potrà costruire qualsiasi cosa si voglia, persino una base lunare. Premendo R si aprirà il menu che, diviso in sezioni, ci permetterà di scegliere la decorazione che più ci aggrada. In questa edizione ci saranno un totale di nove sezioni, compresa quella fantascientifica, esse sono divise in: edifici, decorazione, natura, veicoli, passeggeri, attiva, costruzione, segnali e fantascienza.

Un mondo da creare

In edifici troveremo tre tipi di case, nove tipi di negozi, sette tipi di attività comunali come la posta o il municipio, strutture di intrattenimento come giostre o cinema, fabbriche, magazzini di vario tipo ed edifici agricoli. Appartengono alle decorazioni piccoli oggetti per rendere più vivo il paesaggio che staremo creando: da lampioni a pannelli solari, si potranno creare anche campi da calcio o basket. Nella sezione natura invece vari tipi di piante ed una grande vastità di animali. In veicoli ci saranno vari mezzi: auto, barche, aerei, mongolfiere e veicoli per il lavoro edile.

La selezione con una quantità maggiore di opzioni è senza dubbio quella dei passeggeri, qui si potranno costruire stazioni e piattaforme, in più scegliere che tipi di identità far apparire in quel luogo, i piccoli personaggi si muoveranno nelle vicinanze delle stazioni, invece se sono messi in altri punti della mappa rimarranno immobili. Nella sezione attiva c’è ben poco, diciamo che raggruppa qualche decorazione in più. In costruzione ed in segnali ci sono strade, corsi d’acqua e segnali sia ferroviari che stradali. In fine in fantascienza troviamo alcune piante particolari e oggetti come navicelle e satelliti.

In fine

Una difficoltà riscontrata è la manipolazione della telecamera, la sensibilità non è perfettamente stabile e durante il nostro tragitto in treno in certi punti può non spostarsi in modo fluido.  

La grafica è molto semplice ma altrettanto piacevole, con un’abbondanza di colori conferisce al gioco uno stile retrò. I disegni sono ben dettagliati in tutto, dal legno ai palazzi giganteschi.

Il comparto sonoro completa l’atmosfera calma e calda su cui si basa il gioco, ma può risultare molto ripetitivo.

Commento finale

Tracks: toybox edizion è un simulatore consigliato a chi piace giocare con i trenini e ci vuole costruire un mondo tutto intorno. Un punto decisamente a favore è la grande quantità di oggetti disponibili e la loro qualità grafica. Sono stati riscontrati alcuni problemi fastidiosi ma sorvolabili.

Voto: 6.5

 Pro:

  • Ottimo stile grafico
  • Grande quantità di oggetti presenti

✘ Contro:

  • Manipolazione della telecamera difficoltosa
  • Comparto sonoro ripetitivo

Ti è piaciuto il nostro articolo? Dà un’occhiata a:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.