26 Settembre 2020

Rai Movie a Venezia

Rai Movie, tv ufficiale del Festival del cinema di Venezia

Annunci

La Rai parteciperà alla 77ª Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia come main broadcaster e Rai Movie si conferma Tv ufficiale anche dell’edizione 2020, in programma al Lido da mercoledì 2 a sabato 12 settembre. 

Rai Movie trasmetterà il 2 settembre dalle 18.45, in diretta sul canale 24 del digitale terrestre, la Cerimonia d’apertura della Mostra.

Prima di entrare nel dettaglio della notizia, vi ricordiamo che potete ricevere in anteprima e con puntualità tutte le nostre News iscrivendovi al Canale Telegram, il nostro canale tematico.

La trasmissione “Venezia Daily”, in onda in seconda serata dal 3 all’11 settembre, racconterà gli eventi più significativi della giornata. Interviste ai protagonisti dei film in concorso, approfondimenti sulle diverse sezioni della mostra e le emozioni del red carpet. 

Registi, attori, cineasti italiani e internazionali ci accompagneranno ogni giorno alla scoperta dello stato dell’arte cinematografica.

Sul sito raimovie.rai.it, inoltre, saranno trasmesse in diretta web le conferenze stampa, i tv call, i red carpet, i photocall e le cerimonie di consegna dei Premi Speciali. Sempre sul sito del canale sarà possibile rivedere le ultime edizioni della Mostra. 

Sabato 12 settembre, a partire dalle ore 18.45, scopriremoin diretta su Rai Movie i vincitori della 77ª edizione della Mostra, durante la Cerimonia di Chiusura.

Durante la manifestazione il canale programmerà una serie di film legati alla Mostra e ai suoi protagonisti.

Martedì 1° settembre “Molecole” di Andrea Segre è l’evento di preapertura della Mostra e Rai Movie inaugura la rassegna proponendo in terza serata il film del regista “Prima neve”, un toccante racconto di amicizia e integrazione. 

Alla presidente di Giuria Cate Blanchett è dedicata la prima serata del 2 settembre con “Carol” di Todd Haynes, film tratto dall’omonimo romanzo autobiografico di Patricia Highsmith.

In seconda serata “Jackie” di Pablo Larrain (premio per la Migliore Sceneggiatura a Venezia nel 2016), le vicende vissute dalla first lady americana dopo l’assassinio di John Fitzgerald Kennedy.

A seguire, “La sottile linea rossa” di Terrence Malick, programmato in occasione della presentazione a Venezia di “The Book of Vision” di Carlo S. Hintermann di cui Malick ha curato la produzione esecutiva. Il film apre la 35esima Edizione della Settimana Internazionale della Critica.

Giovedì 3 settembre, in prima serata, “Le verità nascoste”, il thriller di Robert Zemeckis con Harrison Ford e Michelle Pfeiffer presentato a Venezia 57 nel 2000. Alle 01.15 festeggiamo il Leone d’oro alla carriera di Tilda Swinton con “Solo gli amanti sopravvivono”, il sorprendente film su una coppia di vampiri del nuovo millennio diretto da Jim Jarmusch.

Venerdì 4 settembre, in prima serata, “Suburbicon”, commedia dark di George Clooney con Matt Damon e Julianne Moore presentata in concorso alla 74^ Mostra, un film irriverente e feroce, in puro stile Fratelli Coen, autori della prima versione della sceneggiatura.

A seguire, “Senza nessuna pietà”di Michele Alhaique, presentato alla 71^ Mostra prodotto e interpretato (con un’interpretazione che gli è valsa il Premio Pasinetti) da Pierfrancesco Favino, di nuovo in concorso quest’anno con “Padrenostro” di Claudio Noce.

A Claudio Noce è dedicata la notte di Rai Movie con il titolo “La foresta di ghiaccio”, dolorosa storia di frontiera interpretata, tra gli altri, da Emir Kusturica.

Il mattino di sabato 5 settembre riscopriamo Katharine Hepburn in “Tempo d’estate” di David Lean nella sfavillante copia restaurata presentata alla 60^ Mostra. Di notte,in occasione della presentazione in concorso di “Pieces of a Woman” di Kornel Mundruczo, rivediamo il suo “White God – Sinfonia per Hagen”, struggente paraboladi amicizia tra una bambina e il suo cane.

Domenica 6 settembre, giorno della presentazione in concorso di “Miss Marx”, Rai Movie propone al mattino “Cosmonauta”, opera prima della regista Susanna Nicchiarelli premiata come Miglior Film – Sezione “Controcampo” a Venezia 66.

La notte di lunedì 7 settembre una poetessa ebrea tedesca e una sionista esule dalla Russia sono le protagoniste di “Berlino – Gerusalemme”diAmos Gitai, programmato nel giorno della presentazione in concorso a Venezia del nuovo film del regista israeliano “Laila in Haifa”.

Martedì 8 settembre saremo stupiti dalla freddezza di un serial killer nel documentario “El Sicario – Room 164”di Gianfranco Rosi. Il regista, già Leone d’oro con “Sacro GRA” nel 2016, partecipa in concorso con “Notturno”.

La notte di mercoledì 9 settembre il duello tra due donne che si incontrano in auto in un’angusta strada di Palermo dà vita al film “Via Castellana Bandiera”. L’esordio di Emma Dante alla regia cinematografica valse a Elena Cotta la Coppa Volpi per la Migliore Interpretazione femminile nel 2013. Emma Dante torna in concorso a Venezia con “Le sorelle Macaluso”.

La partecipazione di Uberto Pasolini con “Nowhere Special” nella Sezione Orizzonti della 77^ Mostra è l’occasione per rivedere “Still Life” in seconda serata, giovedì 10 settembre. Amatissimo dalla critica, il film è stato presentato a Venezia nel 2013 e qui ha ottenuto il Premio Orizzonti per la regia e il Premio Pasinetti al miglior film.

Il palinsesto dal 1° al 12 settembre è costellato da titoli che hanno ottenuto prestigiosi riconoscimenti nei 77 anni di storia della Mostra, dai Leoni d’oro a “Le mani sulla città” di Francesco Rosi, “Cronaca familiare” di Valerio Zurlini, “I segreti di Brokeback Mountain” di Ang Lee al Leone d’argento di “Rocco e i suoi fratelli” di Luchino Visconti.

Non mancano i riconoscimenti agli attori e alle attrici premiati con la Coppa Volpi. 

Ricordiamo le interpretazioni di James Stewart in “Anatomia di un omicidio” di Otto Preminger, Valeria Golino in “Storia d’amore” di Francesco Maselli, Stefano Accorsi in “Un viaggio chiamato amore” di Michele Placido.