[Speciale Halloween] Pillole Indie #5: Ghosts and Apples

Ghosts and Apples
Annunci

Ghosts and Apples

  • Piattaforme  Nintendo Switch
  • Developer  Rough Cyber Humans
  • Publisher 7 Raven Studios
  • Data di uscita –  29 Ottobre 2021
  • Genere – Puzzle, Arcade, Avventura
  • Versione testata – Nintendo Switch Lite

Sei giunto in una casa di magia pregna, dove l’intrigo ed il mistero regna. Un fantasma spia dalla finestra attraverso, un polipo fa da appendiabiti diverso. Un corvo spaventoso controlla la pozione del male che arde sul fuoco. Poco più in là, a ben guardare, un vampiro si sta per svegliare…

Si apre con queste parole l’interessante esperienza di Ghosts and Apples, un titolo rompicapo dalla forte personalità e dallo spiccato gusto artistico. Sviluppato da Rough Cyber Humans e distribuito da 7 Raven Studios, Ghosts and Apples è il classico titolo da acquistare nel periodo di Halloween 2021, per la sua capacità di intrattenere, divertire e restituire sensazioni contrastanti: in questo il titolo riesce benissimo, forse proprio grazie allo stile che rimanda talvolta alla geniale matita di Cuphead, altre volte a capostipiti dell’animazione come Nightmare Before Christmas.

Vestiremo i panni di Jack Redrum, un pupazzo dall’aspetto singolare, che verrà risucchiato in un mondo particolare: parliamo de “la casa dei Quadri Danzanti”, un luogo infestato da anime che col tempo impareremo a conoscere. Tra i personaggi più importanti da menzionare nota di merito va al mercante, che di tanto in tanto bloccherà il proseguire della nostra avventura poiché sarà quest’ultimo a venderci oggetti necessari (chiavi particolari) per poter continuare ad avanzare.

Ghosts and Apples

Il mercante ci offrirà, in cambio di mele, la possibilità di ottenere “chiavi” per sbloccare gli altri livelli.

Coprotagonista è però il pupazzo “donna” Shelley, una preziosissima alleata che ci aiuterà a collezionare punti preziosi da poter convertire in moneta di gioco da dare appunto come dazio al mercante: l’introduzione del secondo personaggio non è però di sola natura squisitamente narrativa, ma è un’aggiunta che va a cambiare drasticamente il gameplay difatti offrendo una modalità di gioco del tutto diversa.

Il gameplay è molto semplice da comprendere ma al contempo rappresenta un livello di sfida per il giocatore a tratti insormontabile. Il concept su cui si basa l’intero svolgimento dei livelli è il seguente: nei panni di Jack dovremmo distribuire i fantasmini (che verranno automaticamente agganciati dal lazo del protagonista) su due cilindri posti ai lati dello schermo, in modo tale che questi formino almeno gruppi da tre per poter così esplodere. Tutto si basa sulla velocità e sui riflessi: spesso ci vedremo costretti ad imparare a memoria i pattern dei livelli per poterci così velocizzare ed ottenere la valutazione Perfect nelle varie stanze. Questo risulterà cruciale ed importantissimo, poiché sarà l’unico modo di ottenere mele gialle che, a differenza delle mele rosse, sono più rare e più succulente da offrire come dazio al mercante.

Ghosts and Apples

I fantasmi avranno sei colori diversi: lo scopo è distribuirli almeno in sequenze da tre per poterli fare poi esplodere ed ottenere punti.

I fantasmini potranno avere anche poteri particolari: per esempio sarà possibile utilizzare fantasmi bomba in modo tale da far esplodere interi cilindri; tale meccanica viene utilizzata soprattutto per sbarazzarsi dei fantasmi muro, fantasmi che non potranno essere fatti esplodere in altro modo. Nei momenti di forte stress, quando saranno presenti numerosi soggetti a schermo, tramite la pressione del tasto A sarà possibile decelerare il tempo per poter così avere una visione d’insieme e procedere nel migliore dei modi. Tale escamotage permetterà ai giocatori più lenti di avere una possibilità di superare il livello. Il livello di difficoltà verrà settato in automatico dal gioco, esso infatti ci verrà comunicato all’inizio di ogni partita. Ci sono livelli facili, altri difficili, altri ultra difficili: questi saranno i più ardui da superare. In totale, il titolo vanta 150 livelli, che però hanno un tasso di rigiocabilità piuttosto basso. Basti pensare al fatto che, una volta ottenuta la valutazione “perfect” non ci sarà più bisogno di ripetere il livello poiché non potremmo più ottenere altri bonus.

Ghosts and Apples

Bisogna coordinare i movimenti e riuscire a distribuire equamente i fantasmini.

All’interno del gioco sono presenti due sezioni: quella destinata ai trofei (adatta ai giocatori più competitivi), e quella dedicata alla votazione del drago, una sorta di NPC che segnerà il nostro record in gioco. Si tratta di gradevoli aggiunte, soprattutto per misurare il proprio livello di avanzamento all’interno del titolo stesso.

Passando al secondo personaggio, ovvero Shelley, quest’ultima avrà una modalità di gioco differente, interamente incentrata sui riflessi. Catturando i fantasmini dovrà spedirli in uno dei quattro angoli dello schermo che si illuminerà per un attimo indicandoci la giusta direzione. Dovremmo dunque spedire, per esempio, il fantasmino blu in corrispondenza della luce blu. Questo gameplay diversificato spezza la monotonia del gioco, gli sviluppatori hanno svolto un lavoro eccezionale.

Anche la modalità multiplayer è ricca di contenuti. Quest’ultima si svolge interamente in locale, ed è possibile personalizzarla in base ai gusti dei giocatori. Sfidare i propri amici risulterà dunque divertente e stimolante.

Ghosts and Apples

La modalità multipayer è molto divertente e ben realizzata. Quest’ultima si svolge in locale.

Menzione d’onore all’accessibilità di questo titolo. Basandosi principalmente sui colori, gli sviluppatori hanno ben pensato a realizzare una modalità per daltonici, per rendere fruibile il titolo anche a quest’ultimi (in evidente difficoltà). Anche per chi non mastica esattamente l’inglese vi è una soluzione: il gioco è localizzato in inglese, francese, italiano, tedesco, spagnolo, portoghese, russo e giapponese.

La colonna sonora distribuisce bene il giusto livello di ansia e adrenalina propri di un titolo di questo genere. Questa è ben diversificata, curata e sicuramente adatta al contesto. Anche la realizzazione tecnica è una piccola perla, considerando il fatto che tutti i modelli sono stati realizzati a mano, con una cura che è difficile ravvisare nel panoramica videoludico odierno.

In sintesi:

Ghosts and Apples è un titolo adatto a tutti, grandi e piccini, e soprattutto adatto al periodo di Halloween per la realizzazione tecnica molto suggestiva. È un puzzle game molto stimolante che presenta un livello di sfida davvero incredibile che occuperà il tempo anche dei più esperti. Sicuramente consigliato.

VOTO: 7.5

 Pro:

  • Gioco leggero ma profondo nelle meccaniche
  • Buona caratterizzazione dei personaggi
  • Multiplayer locale ben curato
  • Presenza di due modalità di gioco alternate 

✘ Contro:

  • Scarsa rigiocabilità
  • Alcuni livelli potrebbero non essere del tutto accessibili ai principianti

Ti è piaciuto il nostro articolo? Dà un’occhiata alla nostra rubrica Pillole Indie! Leggi anche:

1 Comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.