Il Signore degli Anelli: i diritti di film e videogiochi sono in vendita

Una parte dei diritti di sfruttamento del Signore degli Anelli sono stati messi in vendita

A quanto pare una parte dei diritti di sfruttamento delle opere legate al Signore degli Anelli sono stati messi in vendita.

Prima di entrare nel dettaglio della notizia, vi ricordiamo che potete ricevere in anteprima e con puntualità tutte le nostre News iscrivendovi al Canale Telegram, il nostro canale tematico.

ACF Investment Bank si occuperà delle trattative per conto di Saul Zaentz Co, l’agenzia dell’imprenditore Saul Zaentz morto nel 2017, il quale aveva ottenuto i diritti dell’adattamento cinematografico e di altri titoli nel 1976. Chi riuscirà a mettere le mani su questi diritti potrà sfruttarli per la realizzazione di nuovi film, videogiochi, merchandise ed eventi.

I diritti per attingere alle opere di J.R.R. Tolkien sono stati messi all’asta questa settimana e i potenziali compratori potranno fare le loro offerte, con una cifra che dovrebbe raggiungere i 2 miliardi di dollari.

Secondo gli ultimi report Amazon, che sta già lavorando alla serie TV de Il Signore degli Anelli, sarebbe in procinto di rilevare le quote in vendita. Così facendo Amazon potrebbe entrare in possesso anche dei diritti di sfruttamento del Silmarillion, i racconti incompiuti e quelli realizzati dagli eredi di Tolkien.

Per quanto riguarda Warner Bros. non ci saranno cambiamenti, il gruppo continuerà a mantenere i diritti per sviluppare film legati a Il Signore degli Anelli tramite la New Line Cinema.

Fonte: Variety

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.