Gods of the Twilight: abbiamo provato la demo!

Gods of the Twilight
Annunci

Gods of the Twilight

  • PiattaformeSteam, Itch.io
  • Developer –  Volutian Design
  • PublisherVolutian Design
  • Data di uscita – Q1 2022
  • Genere – Visual Novel ad episodi, Avventura, Romance, Scifi, Fantasy
  • Versione testata – Steam

Gods of Twilight è una visual novel ambientata in un futuro distopico in cui il mondo si muove su di una piattaforma attraverso l’oceano, per evitare che le intemperie dovute al cambiamento climatico eliminino gli ultimi essere umani sopravvissuti. Il vero pericolo, tuttavia, si nasconde dietro una lunghissima tradizione norrena che poco a poco viene riscoperta dai due protagonisti principali. Il mondo si trova, per la seconda volta nella storia, sull’orlo di Ragnarök.

Prodotto e sviluppato da Volutian Design, il titolo è attualmente presente su Itch.io e su Steam, dov’è possibile provare una versione demo. Quella che abbiamo provato noi è una versione estesa, ricca di particolari e di una componente narrativa che ci ha convinto, tenendoci attaccati allo schermo.

La semplicità del comparto estetico di Gods of Twilight si amalgama benissimo con il ritmo di narrazione stessa. Parliamo di un titolo che sfrutta ampiamente il Ren’py, ovvero il Visual Novel Engine, un software libero utilizzato ampiamente nella produzione di visual novel. Appare subito chiaro, dunque, l’intento e lo sfondo romantico che va a permeare l’intera vicenda. Gods of Twilight non vuole rinnovare il genere, né vuole discostarsene, ma semplicemente ne prende furbescamente le distanze introducendo fortissimi elementi sci-fi e fantasy che possano così coinvolgere un pubblico più vasto.

Gods of the Twilight

Il mondo di gioco.

Il titolo possiede un sistema a scelte ben stratificato che determineranno non solo l’andamento complessivo delle vicende ma anche i legami tra i vari personaggi. Si tratta di un sistema che ci ha convinti, non molto diverso da quelli già ampiamente provati in titoli del calibro di Life is Strange o quelli di TellTale (come specificato dallo stesso publisher). Anche in questo titolo, come nel primo titolo della saga appena nominata, ci verrà data la possibilità di tornare indietro e di scegliere l’alternativa al dialogo ed osservare immediatamente gli effetti che questa può generare.
Il sistema, in generale, è ben collaudato e restituisce battute differenti con risultati ampiamente diversificati: la cura degli sviluppatori è facilmente ravvisabile anche nell’attenzione ai particolari.

Nelle visual novel il comparto narrativo assume un’importanza fondamentale, poiché i personaggi non saranno animati e dunque ogni emozione dovrà essere restituita al player attraverso la scrittura, sia dal punto di vista formale (di forma e correttezza grammaticale e/o sintattica) sia dal punto di vista della curiosità, dell’attrattività.

Gods of the Twilight

Il sistema di scelte del titolo.

La storia, che non possiamo raccontare per non cadere nella tentazione dello spoiler, racchiude due mondi: un’antica profezia si è fatta pian piano spazio nel mondo contemporaneo, e assieme a quest’ultima nefasti eventi porteranno i personaggi a dover affrontare una causa vecchia millenni. I personaggi giocabili sono, al momento, due: Althea Mishra e Farkas Heklason.
La prima è figlia di due ricchi genitori che tuttavia sono costantemente assenti, lasciando la ragazza il più delle volte in compagnia di se stessa e del suo tutore. Il secondo, invece, è un orfano sopravvissuto alla dura vita della strada ed accolto da una tutrice che ha deciso di prendersene cura. I caratteri dei due personaggi sono ben differenziati tra loro, sebbene appaiano molto stereotipati (la ragazza solitaria ed intelligente, il ragazzo violento e altruista ma carente a scuola): entrambi, tuttavia, sono supportati da un sistema di comprimari molto variegato e sicuramente convincente.

Gods of the Twilight

I personaggi principali (al centro) ed i comprimari.

Il ritmo di narrazione è ben espresso ed in particolare i dialoghi risultano essere ampiamente convincenti. Forse un po’ forzate le romance, con i personaggi che si troveranno ad esprimere preferenze sentimentali dopo aver scambiato appena due parole: per fortuna la componente romantica non è al centro del titolo, più focalizzato sulla storia.

Pecca incredibile del titolo è tuttavia il comparto sonoro, con musiche poco ispirate, ripetitive e di qualità molto bassa. Sono stati fatti degli errori in fase di registrazione, e dunque molti dei suoni risulteranno disturbati e poco chiari. Un peccato visto che l’anima norrena poteva ben trasparire dalla soundtrack del main theme.

Le caratteristiche del titolo, ampiamente riassunte dagli sviluppatori (e da noi tradotte), sono le seguenti:

  • Le tue scelte determinano le relazioni tra i protagonisti e gli altri personaggi.
  • Una vasta gamma di possibili finali, per i tuoi personaggi e per il mondo.
  • Scegli la tua romance preferita tra i vari personaggi disponibili.
  • Un’avventura pubblicata ad episodi dove le scelte avranno ripercussioni anche negli altri capitoli.
  • Almeno 3 episodi con oltre 95.000 parole attualmente previste solo per il primo volume.

In Sintesi:

Gods of the Twilight è un titolo che ci sentiamo caldamente di consigliare agli amanti delle graphic novel o dei titoli estremamente narrativi, come Life is Strange o i vari TellTale Games. Riesce ad unire diversi generi potendo così godere di una più ampia platea. Al netto di qualche problema tecnico e di uno stile grafico forse un po’ troppo semplicistico, riteniamo il prodotto un ottimo rappresentate del genere di appartenenza.

 Pro:

  • Storia ben stratificata con una buona alternanza di generi
  • Personaggi convincenti…

✘ Contro:

  • Colonna sonora poco ispirata
  • … ma un po’ stereotipati.

Ti è piaciuto il nostro articolo? Dà un’occhiata alla nostra rubrica Pillole Indie! Leggi anche:

  • Pillole Indie #15: Before We Leave

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.