UFFICIALE: i videogiochi arrivano su Netflix, saranno la risposta di Sony a Xbox Game Pass?

Annunci

Netflix ufficializza l’arrivo dei videogiochi sulla piattaforma streaming

Nei giorni scorsi Netflix ha assunto un ex dirigente di Electronic Arts e Facebook, Mike Verdu, come vicepresidente della divisione incaricata  dello sviluppo di videogiochi, riportando al Chief Operating Officer Greg Peters. In precedenza Verdu era il vicepresidente di Facebook e si occupava di collaborare con gli sviluppatori per portare giochi e altri contenuti sui visori per realtà la virtuale di Oculus.

Il suo ingresso aveva lasciato intendere che Netflix stesse pianificando di muovere i primi passi nel mondo dei videogiochi in streaming e nelle scorse ore il colosso ha ufficializzato questi piani che da lungo tempo circolavano tra gli insider.

Il debutto di Netflix nel mondo dei videogiochi in streaming non sorprende affatto, la società insegue già da diversi anni il target giovanile, proponendo dozzine di produzioni basate sul mondo dei videogiochi, dando vita a prodotti anche di grande successo come la serie TV di The Witcher o la serie animata di Castlevania.

Netflix sarà la risposta di Sony all’Xbox Game Pass di Microsoft?

Vi è una concreta possibilità che l’arrivo di Netflix nel mondo dei videogiochi possa diventare anche lo strumento di risposta da parte di Sony a Xbox Game Pass di Microsoft. 

Uno dei grandi limiti dell’azienda giapponese infatti è proprio l’impossibilità di affrontare investimenti di ampio respiro come quelli compiuti da Microsoft negli ultimi mesi ed ecco quindi che il catalogo di Netflix (già accessibile da PlayStation 4 e PlayStation 5 con l’app dedicata) potrebbe rivelarsi cruciale.

Microsoft sta alzando la posta in gioco con i suoi sevizi, sta cambiando le regole che in passato erano rappresentate dalla forza bruta delle console e dalle esclusiva, ma si sta concentrando sull’appeal dei suoi servizi e la loro qualità.

Sony a questo punto potrebbe costruire una partnership simile a quella stretta con Discord in tempi recenti, per avvicinare maggiormente la piattaforma di Netflix alle sue console, rafforzando anche l’offerta attuale di PlayStation Now con un bundle simile a quello di Xbox Game Pass Ultimate, che comprende l’accesso al catalogo di Microsoft e quello di EA Play al prezzo di 13 euro. 

Allo stesso tempo non si esclude anche un possibile avvicinamento di Microsoft a Netflix, magari con qualche nuova opzione aggiuntiva per Game Pass. Il fatto che Netflix sia già una realtà ben consolidata su queste console apre a degli scenari potenzialmente interessanti dal punto di vista delle interazioni che potrebbero esserci tra queste multinazionali per guadagnarsi l’attenzione dei consumatori. Maggiore è la concorrenza, maggiori sono i benefici del pubblico coinvolto in questa “faida”.

E permetteteci di dirlo, dopo una notizia del genere l’assenza di Netflix su Nintendo Switch è una delle più grandi occasioni sprecate degli ultimi anni. 

Fonte: Comicbook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.