Pillole Indie #8: Ghost Sweepers

Ghost Sweepers
Annunci

Ghost Sweepers

  • Piattaforme – Nintendo Switch, Microsoft Windows, Xbox One, Xbox series X/S
  • Developer –  7 Raven Studios
  • Publisher 7 Raven Studios
  • Data di uscita –  22 Luglio 2016 (anteprima), 19 Marzo 2020 (porting console)
  • Genere – Action, Arcade, Puzzle, Platform
  • Versione testata – Nintendo Switch (Lite)

“Dopo molti secoli il signore oscuro risorge dalle sue ceneri, tornando al suo castello… e maledicendo le terre tutt’intorno!! Ora molti fantasmi e non morti vagano liberamente infestando ogni luogo, dando alle persone una sola opzione, scappare! Ma quando le speranze sembrano svanire… di solito compaiono gli eroi! I “Ghost Sweepers” sono qui! Pronto a cacciare alcuni mostri goffi!”

Ghost Sweepers è un platform giocabile in single player pubblicato dalla 7 Raven Studios e Total Console. Inizialmente il titolo è stato ideato per smartphone e Microsoft Windows nel 2016, per poi ricevere un adattamento anche per console. Appena avviato il gioco vedremo un menu molto curato che ci presenterà sia l’unica modalità di gioco che i crediti. Non ci verranno spiegate le meccaniche nella modalità principale, difatti dovremmo recarci direttamente nella sezione “tutorial”, che con poche parole ci spiegherà tutto in modo esaustivo.

La localizzazione è in lingua inglese, ma ciò è ininfluente poiché il titolo non presenta dialoghi di sorta. L’unico elemento noto della trama ci viene spiegato direttamente dagli sviluppatori, come riportato dall’introduzione della recensione.

Ghost Sweepers

I due personaggi giocabili.

Avremo il controllo di due personaggi, John e Indy, con cui dovremo affrontare i vari mostri che troveremo nei diversi livelli di gioco. I due personaggi saranno diversificati, oltre che dai vestiti anche dalla loro capacità speciale. Il primo, che indossa un secchio di metallo, risucchierà i mostri per poi sparare una sfera. Il secondo, che avrà il volto coperto da un cappello, avrà la peculiare capacità di lanciare una sfera di fuoco. Entrambi avranno la possibilità di creare e distruggere blocchi di ghiaccio che dovremmo sfruttare per avanzare nel gioco. Attenzione però: questi blocchi di ghiaccio scompariranno se metteremo in pausa il gioco, una scelta particolare che potrebbe far storcere il naso.

Il mondo è suddiviso in 8 zone di circa 7 livelli ciascuno, ma si potranno sbloccare anche dei livelli bonus. Partiremo da un sentiero in una foresta, fino ad arrivare nel castello di cui si è impadronito il Signore Oscuro. In ciascuna zona di gioco troveremo dei nemici che ci attaccheranno per impedirci di trovare la chiave necessaria ad aprire la porta che ci consentirà l’avanzamento dei livelli. Potremmo distruggere questi mostri con un solo colpo usando le abilità singole di ogni personaggio che abbasseranno la nostra stamina, o facendoli cadere dai blocchi.

Anche noi però potremmo essere uccisi con un solo colpo ma il nostro personaggio non subirà danni da caduta. Per cambiare personaggio bisognerà tornare indietro al menù principale rendendo il cambio molto lento e macchinoso. Si potranno acquistare 5 tipi diversi di potenziamenti di cui 4 utilizzabili solo per un livello: questi ci daranno la possibilità di riempire la barra della stamina, aumentare il tempo a disposizione per superare il livello (rilevante solo per conquistare le stelle), avere uno scudo che ci proteggerà da un solo colpo e poter svelare tutti i segreti presenti nel livello.

Ghost Sweepers

L’unica cosa che potremmo migliorare permanentemente è la quantità di stamina che potremo accumulare anche tramite delle boccette all’interno dei vari livelli. Per poter eseguire questi potenziamenti avremo bisogno di diamanti, questi avranno 4 colori differenti pur mantenendo lo stesso valore, trovabili in gioco o ottenibili sommando 5 monete. All’interno del gioco potremo trovare anche dei tesori che faranno aumentare i nostri beni.

La difficoltà dei vari livelli non è propriamente crescente. Ci sono livelli che riusciremo a superare anche dopo pochi tentativi, altri in cui avremo molta più difficoltà, ma quest’ultimi sono disposti in maniera casuale. Durante il proseguimento del gioco i nemici cambieranno, ognuno di loro avrà delle proprie abilità, come lo zombie che anche se viene colpito ritorna in vita dopo qualche secondo.

Questo gioco va incontro ad una problematica specifica, la ripetitività. L’unico motivo per ripetere i vari livelli è quello di conquistare stelle, che ci serviranno per sbloccare un bonus. Dobbiamo tenere in conto che la grafica, ispirata a giochi retro, non può soddisfare requisiti molto alti, difatti questa è molto basilare. Ogni zona verrà diversificata dalle texture dello sfondo e dei blocchi.

Il comparto sonoro è molto scarno, saranno difatti poche le colonne sonore che troveremo. Anche queste, seppur molto gradevoli, vanno incontro al fenomeno della ripetitività di cui il titolo è permeato. 

Considerando questi fattori è un ottimo gioco per il prezzo a cui viene venduto, ovvero 4,99€ sia sullo store di Xbox che su quello Nintendo. Il prezzo si abbassa su Steam, a soli 3,29€.

In sintesi: 

Ghost Sweeper è un gioco che può piacere agli amanti dei giochi puzzle e platform in stile retrò. Ha un buon rapporto qualità-prezzo per le varie caratteristiche che propone. Impegna il nostro tempo con vari livelli rompicapo che ci daranno del filo da torcere.

VOTO: 6 

 Pro:

  • Longevo…
  • Tutorial esaustivo
  • Buon rapporto qualità/prezzo

✘ Contro:

  • … ma ripetitivo
  • Colonna sonora non memorabile
  • Una sola modalità di gioco
  • Trama non spiegata in gioco

Ti è piaciuto il nostro articolo? Dà un’occhiata alla nostra rubrica Pillole Indie! Leggi anche:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.