Crucible chiude: Amazon ammette il fallimento e rimborsa i giocatori

Annunci

Amazon ammette il fallimento di Crucible

Crucible, lo shooter multiplayer in terza persona di Amazon Game Studios è ufficialmente un fallimento.

Nonostante il ritorno del gioco in beta per rivedere le sue meccaniche, alla fine pare proprio che il publisher abbia deciso di staccare la spina al progetto nel tentativo di contenere le spese ed evitare altri investimenti a vuoto, dopo un lancio fallimentare avvenuto lo scorso maggio.

Come riportato sul blog ufficiale del gioco, la decisione di procedere alla cancellazione è stata presa a seguito del feedback raccolto tra i videogiocatori della community. Amazon inoltre ha inoltre annunciato che l’utenza avrà la possibilità di richiedere il rimborso di tutte le microtransazioni effettuate dal lancio ad oggi, incluso il Founder’s Pack.

La cancellazione del progetto permetterà inoltre ad Amazon Game Studios di convogliare tutti i suoi sforzi su New World, l’ambizioso MMORPG a cui lo studio sta lavorando da ormai diversi anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.