Prima di entrare nel dettaglio della notizia, vi ricordiamo che potete ricevere in anteprima e con puntualità tutte le nostre News iscrivendovi al Canale Telegram, il nostro canale tematico.
london bridge

“London Bridge”, il piano dopo la morte della regina Elisabetta

Annunci

E’ stato il Guardian a svelare il piano segreto sul post Elisabetta.

london bridge
La regina Elisabetta

A leggere di questo piano segreto ora non più segreto del governo inglese che verrà attuato alla decesso della regina Elisabetta II si pensa alla trama di un film di spionaggio ma il Guardian che lo ha svelato, lo ha fatto con documenti attendibili.

Il Regno Unito ha pianificato tutto nei minimi dettagli e una volta giunto il fatidico momento tutto si muoverà come in una macchina perfettamente oliata.

Accanto alla regina ci saranno i suoi famigliari e il professore Huw Thomas, il medico gastroenterologo che segue da anni le condizioni della monarca. Sarà lui a controllare chi avrà accesso alla sua camera e a decidere quali informazioni rendere di dominio pubblico.

[adsense]

Il segretario personale della regina Sir. Christopher Geidt avviserà subito il primo ministro britannico che verrà contattato a qualsiasi orario, anche in piena notte. Geidt collegato al numero 10 di Downing Street attraverso una linea telefonica protetta, per comunicare la notizia dovrà pronunciare questa frase: London Bridge is down, il ponte di Londra è caduto. Da questo momento verrà avvertita la stampa con un comunicato ad hoc, anche televisioni e radio verranno avvisati e dovranno tutti convergere sul momento e dare notizie e aggiornamenti.

Verranno proclamati 12 giorni di lutto nazionale alla fine dei quali ci saranno i funerali di Elisabetta II a Westminister Abbey. Carlo diventerà re e nel giorno della morte della regina dovrà tenere un discorso ufficiale. William sarà principe di Galles e Kate acquisterà il titolo di principessa di Galles. Verranno anche ristampate monete e francobolli con l’immagine del nuovo sovrano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.